sabato 3 dicembre 2011

Esplode la mania delle chiome argentate.

Stasera facevo zapping fra i vari TG, e i due maggiori trasmettevano quasi in contemporanea (viva la diversità, youppi), un servizio sulla nuova beauty mania in ambito hair: da brave neo femministe, basta alla schiavitù da ricrescita, addio colorazioni aggressive, che fanno male alla salute, che sciupano i capelli, il nuovo imperativo per le over 40 pare essere la chioma argentata, che regala autorevolezza e charme al tempo stesso.



Io ci credo poco: a meno che non si abbia il viso e l'eleganza di Meryl Streep in Il Diavolo veste Prada, vedo ben difficile che una donna dalla bellezza "ordinaria" riesca ad essere ben valorizzata da una chioma color argento, al naturale.



Trovo che questo colore non doni affatto neanche a Lady Gaga, che per quanto sia adeguatamente valorizzata nel look da uno stuolo di consulenti, ha scelto negli ultimi video un colore di capelli che la rende ancora più brutticella.



Poi ci sono i casi di modelle, over e under 40, che hanno dei visi talmente belli e lineamenti perfetti, che saprebbero portare alla perfezione anche chiome verdi pistacchio.


Ma se bianco deve essere, che lo sia al 100%. Sono francamente inquitetata dalla quantità di signore in giro per Milano che, non avendo il coraggio di osare, optano per le vie di mezzo, alla Paola Marella per intenderci.



La mia opinione: la chioma color argento dona indubbiamente molto di più agli uomini, che alle donne.





2 commenti:

  1. oddio l'ultima immagine mi ha fatto morire dal ridere!!!

    RispondiElimina
  2. D'accordo con te su tutta la linea!

    RispondiElimina