domenica 26 giugno 2011

Testato per voi: Supreme DNA Foundation di Ultima II

Ormai sono in quella fase dell'anno in cui fatico a cercare soluzioni efficaci per il mio incarnato, visto che con l'arrivo del grande caldo milanese, l'utilizzo del fondotinta comincia a diventare difficile, in quanto quasi tutti in fondi in circolazione si ritrovano a colare sulla camincia già dalle prime ore del mattino. 

Continuerò ad applicare il fondo ancora sino alla fine di luglio, per riprenderne l'utilizzo a fine agosto e settembre: per fortuna, quando la mia pelle comincerà ad assumere una tonalità ambrata (sempre previa protezione solare non inferiore a SPF30, of course), anche l'incarnato sembrerà più omogeneo, e le imperfezioni meno evidenti.

In queste settimane sto utilizzando con estrema soddisfazione un fondo di Ultima II, che Revlon Italia, proprietaria del brand Ultima II, mi ha inviato in test. Ero alla ricerca di una soluzione che mi permettesse di ottenere un finish il più possibile leggero, e rendesse il viso radioso e in buona salute, anche perché - grazie al cielo  - in estate la mia pelle mista fa molto meno le bizze e quindi ho meno necessità di un fondo copri - imperfezioni. L'incontro con Supreme DNA Foundation è stata provvidenziale: davvero leggero, facilissimo da stendere, con una buona tenuta, e con un effetto luce notevolissimo ... 



Ecco dunque la mia recensione. 

Descrizione

Un fondotinta che come tutti i prodotti di Ultima II uniscono l’elemento del makeup con quello del trattamento. Mantenendo le caratteristiche straordinarie ed i plus di perfetta tenuta, aderenza dei fondotinta della gamma UII e arricchendoli con la tecnologia DNA, Supreme Dna Foundation raggiunge la più avanzata frontiera della cosmesi. La sua formula svolge una forte azione antietà : aiuta a stimolare il naturale processo di rigenerazione e protezione del DNA contro i danni dei raggi UV incrementando tono ed elasticità. Ha un fattore di protezione 20 .

Mi piace

- la sua leggerezza: ottima soluzione per chi non rinuncia al fondo anche in estate. Fluido, si stende con facilità e sembra essere assorbito con facilità dalla pelle, regalando un incarnato omogeneo e pieno di luce. 

- il suo potere idratante: le pelli secche lo adoreranno ... Niente fastidiosa sensazione di pelle che tira, anzi pelle morbissima, idratata e nutrita. 

- il confort: che meraviglia non sentire la sensazione di "appiccicato", tipica di quando si mettono i fondi durante la stagione calda. 

- la luce: anche se non rientra nelle caratteristiche tecniche di questo prodotto, io ho l'impressione che contenga delle particelle madreperlate che illuminano l'incarnato, in grado di riflettere la luce alla perfezione. Non credo sia suggestione, in quanto anche un paio di amiche "maquillage addicted" mi hanno chiesto se avessi applicato un illuminante sul viso: in realtà avevo solo messo il fondo! 

- la protezione solare: indispensabile in estate, in modo da uscire di casa con un buon fattore di protezione (SPF20) e tenerselo addosso tutto il giorno.



Mi piace meno

- non è un fondo coprente: quindi se cercato un alleato in grado di coprire le imperfezioni, questo fondo non fa per voi ... Meglio scegliere un prodotto specifico e di consistenza maggiore.




Voto globale: 8 come fondotinta estivo (e non è facile trovarne uno per la stagione calda, ve lo assicuro). 

Non so dirvi se abbia proprietà di rigenerazione / protezione del DNA, come promesso, ma posso dirvi che io lo utilizzo quotidianamente da circa due mesi, e mi ci trovo alla perfezione. Non lo userei in inverno, ma per chi non rinuncia al fondo in nessuna stagione, consiglio vivamente di cercare questo fondo e vedere che magnifica sensazione lascia sulla pelle, anche con temperature alte.

3 commenti:

  1. peccato per la coprenza, altrimenti mi sarei fiondata alla coin a prenderlo! :P grazie per la review!

    RispondiElimina
  2. per coprire le imperfezioni si può usare un buon correttore, io adoro questo fondotinta (gli ho dedicato un post anche io) perché è come una seconda pelle, quelli che usavano prima mi facevano un macherone e mi lasciavano delle chiazze orrende, ciao

    RispondiElimina