mercoledì 2 marzo 2011

L'importanza dell'idratare la pelle: occhio alla mela!

In questi giorni sto testando alcuni prodotti, per la pelle e per il corpo, formulati specificatamente per garantire alla pelle il giusto grado di idratazione. A brevissimo troverete le relative recensioni, ma mi piace, prima di pubblicare le reviews, mi piace condividere con voi qualche scoperta che ho fatto negli ultimi tempi sull'importanza di mantenere costantemente una pelle ben idratata

Avete presente una mela? Appena la acquistate si presenta compatta, luminosa e "polposa". Con il passare del tempo, se non la mangiate, diventa avvizzita e rugosa. Perché questo accade? Semplicemente perché il frutto ha perso la maggior parte dell'acqua che prima conteneva. 



La stessa identica cosa può accadere alla nostra pelle se trascuriamo di idratarla, e di rifornirla costantemente di acqua

Il 60% della pelle è costituito da acqua. Il 70% di questa è localizzato nel derma, la sede dei processi e degli scambi metabolici; il restante 30% staziona nell'epidermide, soprattutto nel suo strato corneo, il più superficiale. Il derma è quindi un grande deposito di riserve idriche, con la funzione di rifornire la soprastante epidermide che, essendo priva di una propria circolazione, non è in grado di riparare in modo autonomo alle perdite di acqua. 




Quindi, sicuramente, il modo più immediato di rifornire la pelle di acqua è bere, in modo da ricostituire il più possibile questa riserva. 

Ma  non basta, anzi siamo solo all'inizio del nostro percorso per mantenere la nostra pelle morbida ed elastica. 

L'azione più importante che possiamo fare in questo senso è l'utilizzo costante di creme specifiche , di origine vegetale oppure sintetica, a seconda della vostra tendenza cosmetica, che abbiano la funzione di proteggere lo strato idrolipico della pelle dalle aggressioni esterne (smog, raggi solari, freddo) e di ricostituirlo di continuo. 



In questo modo, eviteremo che la pelle si secchi, proprio come la mela, che perda la sua elasticità e che appaia segnata e solcata irremediabilmente. 

Avrete capito che la comparazione con la frutta che si secca e diventa grinzosa mi ha segnata irrimediabilmente e che sono diventata ancora più scrupolosa nel cospargermi di crema idratante, mattina e sera. 

E voi, fanciulle, vi impegnate a fondo nell'idratare per bene i vostri visini?

7 commenti:

  1. Ciao Amélie, grazie per questo articolo... Me la dovrei incorniciare la foto della mela raggrinzita, io sono diligente con le creme ma bevo sempre pochissimo, sigh!

    RispondiElimina
  2. Saremo in due ad incorniciarla goddess ^_^ tranquilla.

    RispondiElimina
  3. sei un genio! proprio ieri pensavo di scrivere qualcosa sull'acqua mettendo una bella foto di una bottiglia gigante!!! bere è fondamentale, alcune volte non si ha voglia, soprattutto quando fa freddo, ma bisogna sforzarsi: io cerco di mantenermi sui 2 litri al giorno, aggiungendo anche thè e tisane. Sull'idratazione corpo, a differenza del viso, sono molto negligente, anzi mi sapresti consigliare una crema corpo talmente meravigliosa che sia impossibile non avere voglia di metterla? :D

    (stanotte avrò gli incubi con la mela grinzosa)

    RispondiElimina
  4. @ borderless cara, in questi giorni pubblicherò molte recensioni dedicate ai prodotti extra - idratanti viso e corpo. Sono certa che potrai leggere spunti interessanti!

    RispondiElimina
  5. Utilissimo post, soprattutto in questi giorni in cui per pigrizia bevo davvero poco... comincio subito a rimettermi in carreggiata!

    RispondiElimina
  6. @ federica: dai, è difficile riprendere la buona abitudine di bere, ma una volta partite, non ci si ferma più :)

    RispondiElimina